Veleia era un municipium romano a partire dal II sec. a.C. fino al IV sec. d.C ed è situata a 18 km. da Castell’Arquato. Gli scavi iniziarono nel 1749 quando Filippo di Borbone duca di Parma e Piacenza volle riportare alla luce la città sepolta. Sono ancora evidenti i resti del foro, delle terme, della basilica, dei quartieri abitativi ma soprattutto la tabula alimentaria traianea, documento bronzeo visibile in copia all’interno dell’antiquarium.

INFO E PRENOTAZIONI

Tel: +39 0523.807113
E-mail: drm-ero.veleia@beniculturali.it

ORA DI APERTURA

LUNEDÌ: CHIUSO
DA MARTEDÌ A VENERDÌ: 8:30 – 13:30
SABATO e DOMENICA: 13:30 – 18:30

La biglietteria chiude 30 minuti prima dell’orario di chiusura del sito qui indicato. Il sito resterà chiuso nelle giornate festive di: 25 dicembre, 01 gennaio.
ATTENZIONE: nel periodo invernale le pavimentazioni del foro e le terme vengono ricoperte per essere salvaguardate dagli agenti atmosferici e pertanto non sono visibili. Consigliamo di telefonare all’Antiquarium (+39 0523.807113) per verificare la rimozione delle protezioni e il conseguente ripristino della fruibilità.

 

PREZZI

Intero: € 3,00
Agevolato: € 2,00 (giovani di età compresa tra i 18 e i 25 anni)
Gratuito: minori di 18 anni, portatori di handicap e accompagnatori, docenti della pubblica istruzione

Info utili

Contatta l'Ufficio Turistico di Castell'Arquato

Prenderemo in carico la tua richiesta, un operatore risponderà prima possibile.