SPOSARSI A CASTELL’ARQUATO

Città d’Arte e d’Amore, tante le coppie che scelgono Castell’Arquato per regalarsi attimi di dolce intimità e scambiarsi la promessa di legame eterno.

 

Per coloro che desiderano celebrare il proprio matrimonio con rito civile il Comune di Castell’Arquato mette a disposizione due ambienti, entrambi ubicati all’interno del trecentesco Palazzo del Podestà, edificio vincolato dal Ministero dei Beni e Attività Culturali per la grande rilevanza storica, artistica e paesaggistica: la Sala Consigliare, che si evidenzia per le dimensioni monumentali e l’eleganza di un soffitto a cassettoni di gusto tre-quattrocentesco (guarda le immagini) e la Quadreria, sala più raccolta e accogliente (guarda le immagini).

 

La possibilità di usufruire di tali locali è offerta sia ai residenti arquatesi che alle coppie di non residenti.

 

Per maggiori informazioni su canone di affitto, modalità di pagamento e modulistica, consultare l’apposita sezione sul sito Internet del Comune di Castell’Arquato.

 

Solo per i residenti arquatesi, possibilità di celebrare il proprio matrimonio con rito civile a titolo gratuito, presso l’Ufficio Anagrafe del Municipio collocato sempre nella medesima Piazza Monumentale.

 

Per coloro che invece sognano un matrimonio con rito religioso, nella Piazza Monumentale del borgo sorge l’incantevole Chiesa Collegiata.
Edificata nel 758, conserva ancora intatto il suo fascino antico, semplice e austero.

 

Per informazioni contattare la Parrocchia di Castell’Arquato al numero +39 0523 805151.