Il cinquecentesco edificio dell’Ospitale Santo Spirito, già in epoca medievale luogo di sosta per i pellegrini in viaggio verso Roma, ospita nelle sue ampie sale la sede del Museo geologico “G.Cortesi”. Noto a livello internazionale per conservare l’abbondante fauna fossile dello strato tipo del”Piacenziano” (terreni di origine marina di età compresa tra 3,5 e 2,5 milioni di anni fa), il museo raccoglie oggi diverse collezioni che permettono di seguire la storia evolutiva del bacino padano, da quando quest’area era completamente occupata dal mare fino alla comparsa dell’uomo. Tra i reperti spiccano i molluschi fossili locali (oltre un migliaio esposti), ma soprattutto i grandiosi resti di balenottere e delfini rinvenuti sulle pendici calanchive che circondano l’antico borgo medioevale di Castell’Arquato. La sala centrale del museo è interamente dedicata ai grandi resti di cetacei in cui spicca una raro cranio fossile di balenottera e diversi esemplari di odontoceti. Nella sala adiacente è esposta una serie di reperti del Quaternario padano, tra cui un cranio di rinoceronte e alcune parti scheletriche di orso.

INFO E PRENOTAZIONI

È obbligatoria la prenotazione anticipata della visita:
E-mail: iatcastellarquato@gmail.com
Tel: +39 0523.803215
Smartphone tramite app “IoPrenoto”

VISITE

ORARI DI APERTURA
Da martedì a venerdì: ingressi su richiesta con partenza dallo IAT – Ufficio Turistico. Turni disponibili: 12:00 – 15:00.
Sabato, domenica e festivi: aperto per gli ingressi ore 10:00-12:30 e 14:00-16:30 (chiusura effettiva: 30 minuti dopo l’ultimo ingresso indicato).
Lunedì: chiuso (se non festivo).

PREZZI

Intero:  € 3,50
Ridotto (gruppi minimo 20 pax, ragazzi 6-12 anni, over 65):  € 2,50
Bambini sotto i 6 anni:  gratuito
Cumulativo (Rocca + Geologico) intero:  € 7,00
Cumulativo (Rocca + Geologico) ridotto:  5,50 (gruppi minimo 20 pax, ragazzi 6-12 anni, over 65)

I musei di Castell'Arquato
Regole di accesso e di comportamento all’interno dei musei

È obbligatorio esibire il GREEN PASS in corso di validità prima dell’acquisto dei biglietti. Potrebbe essere richiesto anche di esibire un documento d’identità.
I visitatori potranno accedere agli spazi al chiuso solo indossando la mascherina.
In biglietteria e all’ingresso dei musei sono esposti cartelli informativi e segnaletica per il rispetto delle norme di sicurezza.
In biglietteria e in alcuni punti lungo il percorso di visita sono posizionati gel igienizzanti.
È obbligatorio mantenere una distanza di sicurezza interpersonale verso gli altri visitatori pari ad almeno 1 m.

I musei di Castell'Arquato
Servizio di prenotazione

La prenotazione degli ingressi ai musei è obbligatoria solo per il Museo Illica.
Per prenotare i vostri ingressi utilizzate la apposita app del Sistema Museale Regionale Io.Prenoto.